Sardegna e Ibiza: le mete preferite dai viaggiatori nell’estate del coronavirus

Sardegna e Ibiza: le mete preferite dai viaggiatori nell’estate del coronavirus

Anche se l’estate 2020 sarà ricordata per sempre come l’estate del coronavirus, molti italiani hanno deciso comunque di non rinunciare alle vacanze, purché in sicurezza.
Ecco perché questa è stata più di tante altre l’estate dei jet privati, delle vacanze da sogno in bellissimi e lussuosi resort con piscine ed anche suggestive calette private, lontane da occhi indiscreti e a prova di virus.

La meta più gettonata è stata la bellissima Costa Smeralda in Sardegna, dove molti hanno deciso di andare nella totale sicurezza del jet privato, una soluzione che permette di rispettare tutte le misure anti contagio in una formula sicura e flessibile. Infatti, le compagnie che operano nel settore del noleggio dei jet privati garantiscono ai propri Clienti disinfezioni con prodotti antivirali prima di ogni volo e diversi kit sanitari tra cui mascherine, guanti e igienizzante. Inoltre, all’interno delle cabine vengono mantenute le necessarie distanze tra equipaggio e passeggeri. Tutto ciò invece non può essere garantito in un volo aereo commerciale, anche se si acquista un biglietto di prima classe.

Al secondo posto tra le mete più gettonate dell’estate 2020 ci sono le bellissime Ibiza e Formentera, le cui bellezze paesaggistiche hanno invogliato molte persone a noleggiare un jet privato con destinazione Baleari.
Ibiza, tra l’altro, al pari di tante altre destinazioni italiane ed europee, a causa del coronavirus ha visto un notevole ridimensionamento dei propri collegamenti con numerosi paesi europei e, di conseguenza, il jet privato è stato l’unico sistema in grado di garantire una certa continuità negli spostamenti da e verso l’esterno.
A questo va aggiunto anche una certa riluttanza da parte di molti viaggiatori nel salire a bordo di mezzi che ospitano centinaia di persone, soprattutto a seguito delle ultime notizie sulla diffusione del virus in Spagna.

Insomma, l’estate 2020 ha confermato ampiamente che, nell’epoca del coronavirus, sempre più persone decidono di scegliere per i propri viaggi il noleggio di un jet privato, grazie al quale si può viaggiare in massima sicurezza e risparmiare tantissimo tempo, dall’arrivo in aeroporto al check in, dal passaggio ai controlli di sicurezza al decollo, oltre allo sbarco e alla verifica dei passaporti presso l’aeroporto di destinazione.

Topjet adotta, sin dall’inizio della pandemia dovuta al coronavirus, tutte le misure sanitarie necessarie per assicurare la massima sicurezza e protezione ai suoi Clienti e al personale dell’equipaggio, che lavora solo ed esclusivamente indossando la mascherina. Tutti gli aerei della flotta vengono opportunamente e scrupolosamente sanificati dopo ogni tratta. All’interno di ciascun velivolo vi sono diversi dispositivi di protezione individuale come mascherine, guanti e gel igienizzanti a disposizione dei passeggeri privi di uno o più di essi.